Heures d'ouverture: du lundi au vendredi de 8h00 à 17h00
Angiologie

Acide lipoïque

1 View

Acido lipoico

L’acido alfa-lipoico nella cura della neuropatia diabetica

Le evidenze emerse da molti studi scientifici hanno portato alla registrazione dell’ALA come farmaco indicato nel trattamento della neuropatia diabetica, con il dosaggio di riferimento di 600 mg al giorno per via orale (Graziottin 2015). Questo dosaggio è in grado di ridurre il dolore mediamente dopo due settimane di trattamento. E’ molto importante, per ottenere l’effetto terapeutico, che l’assunzione del trattamento sia effettuata regolarmente ogni giorno, in quanto non si tratta di un sintomatico, ma di un principio attivo che lavora sui meccanismi infiammatori e neuropatici che causano il danno delle fibre nervose, che si manifesta poi nei sintomi specifici e alimenta il dolore (Ziegler et al 2006; Ziegler et al 2011).
Diversi studi su pazienti con neuropatia diabetica hanno dimostrato che l’ALA è in grado di ridurre il dolore e le parestesie in modo significativo: per questo motivo il dosaggio di 600 mg al giorno per via orale è raccomandato dalle più importanti Linee Guida per il trattamento della neuropatia diabetica (Sun 2015; Boulton 2005; Javed 2015).
Recentissima è la pubblicazione delle linee guida della Mayo Clinic, un’organizzazione scientifica fra le più accreditate negli Stati Uniti, per il trattamento del dolore neuropatico di varia origine (Watson e Dyck 2015). La Mayo Clinic propone un protocollo di trattamento del dolore neuropatico basato sull’associazione di più principi attivi con meccanismi diversi (terapia multimodale). Fra i principi attivi di prima linea, a fianco di alcuni analgesici indicati in modo specifico nel dolore neuropatico, è raccomandato l’ALA.
Anche nella neuropatia diabetica autonomica, che comporta disfunzioni gastrointestinali, cardiovascolari, sessuali o di altro tipo, l’ALA è uno dei pochissimi principi attivi che ha dimostrato di avere effetti positivi, insieme agli inibitori dell’aldoso-reduttasi, agli omega-3 e all’acido di-omo-γ-linolenico (DGLA), in particolare nella neuropatia cardiaca (Serhiyenko 2015; Ziegler et al 1997).

Leave a comment

Nos molécules à votre service.

Contacts

fr_FRFrench
it_ITItalian en_USEnglish de_DEGerman es_ESSpanish fa_IRPersian fr_FRFrench